PERCORSO :
 Internet  Microsoft SearchPerks
  Arte
Attualita
Arte
Bolg
Blogs
Cinema
Costume
Economia
Edilizia aziende
Filosofia
Fitness
Geografia
Gossip
Hobbies
Informatica
Internet
Letteratura
Libri ed ebook
Meteo
Motori
Musica News
Oroscopo
Religione
Salute e Benessere
Scienze
Scuole
Sentimenti
Societa
Spettacoli
Sport
Storia
Tecnologia
Televisione
TveRadio
Umorismo
Viaggi
Directory
  Acquisti Online
Affari
Animali
Antiquariato
Arte
Arti Sceniche
Arti Visive
Casa
Computer
Consultazione
Danza
Fai da te
Giochi
Grande Fratello
Intrattenimento
Investimenti
Notizie
Salute
Scienza
Sport
Tempo Libero
 
 
 



Microsoft SearchPerksddddddd
Esterl settore delle ricerche on line, lo sappiamo tutti, è dominato da Google, mentre Microsoft possiede una quota di circa il 2% nel mercato europeo della ricerca rispetto a quella di Google che è del 79%. Per questo motivo Microsoft sta ora intensificando gli sforzi per migliorare la ricerca on line installando in Europa una struttura di ricerca con tre centri. Dopo il fallimento della tentata acquisizione della società di ricerca Yahoo, Microsoft ha precisato che verranno aumentati gli sforzi e gli investimenti: il colosso del software sta infatti investendo al momento oltre 600 milioni di dollari in ricerca e sviluppo in Europa. Già lo scorso maggio l’azienda, nel tentativo di attirare utenti verso il proprio motore di ricerca, ha cominciato a promettere, in cambio di ricerche, punti che si sarebbero poi trasformati in ricchi premi. Si tratta dell’iniziativa denominata LiveSearch CashBack il cui funzionamento di base non è molto diverso da quello dei concorrenti: permette di ricercare i prodotti che si desiderano confrontando prezzi e condizioni tra un certo numero di negozi on line che offrono la medesima merce. La particolarità sta nel fatto che per ogni acquisto effettuato tramite questo sistema si può venire rimborsati in base a una percentuale del prezzo dell\'oggetto comprato che varia da 2 al 30 per cento. Prima di ricevere il denaro occorre raggiungere la cifra base di 5 dollari rimborsati; a quel punto la somma potrà essere accreditata sul proprio account PayPal o sul conto corrente bancario. Oggi Microsoft apre le porte alla promozione SearchPerks, una sorta di raccolta punti realizzata sempre con l’obiettivo di ricompensare i navigatori che utilizzano Internet Explorer e i servizi Live Search. Come prima cosa è necessario armarsi di Internet Explorer (versione 6 o successiva) e sperare di rientrare nel primo milione di persone a cui è riservata la promozione, successivamente effettuare la registrazione e scaricare il programma Perk Counter, il quale si inserirà all\'interno della toolbar di IE e mostrerà il numero di ricerche effettuate e la loro tipologia. Perk Counter tiene traccia dell\'uso del motore di ricerca ma non, ci tiene a precisare l\'azienda, delle parole chiave o dei siti visitati. Per ogni ricerca effettuata tramite Live Search si guadagna un punto, fino a un massimo di 25 punti ogni giorno. Alla fine del programma (prevista per il 15 aprile 2009, ma l\'azienda potrebbe anche prendere in considerazione un prolungamento), i punti accumulati tramite le ricerche potranno essere convertiti in premi o in donazioni a enti benefici. Secondo i test fatti da Microsoft prima di lanciare l\'iniziativa, la gente usa più volentieri Live Search se è abbinato a una raccolta punti, cosa che qualunque benzinaio o gestore di supermercato sa bene. Il progetto SearchPerks, così come accadeva per CashBack, è aperto soltanto agli utenti residenti negli Stati Uniti. Fonte: www.pubbliway.com


Autore: Ester

Fonte dell'articolo



 






nuove sezioni di Articoligratis.com : Annunci Auto