PERCORSO :
 Geografia  Guinea Stato africano affacciato sull oceano atlantico
  Arte
Attualita
Arte
Bolg
Blogs
Cinema
Costume
Economia
Edilizia aziende
Filosofia
Fitness
Geografia
Gossip
Hobbies
Informatica
Internet
Letteratura
Libri ed ebook
Meteo
Motori
Musica News
Oroscopo
Religione
Salute e Benessere
Scienze
Scuole
Sentimenti
Societa
Spettacoli
Sport
Storia
Tecnologia
Televisione
TveRadio
Umorismo
Viaggi
Directory
  Acquisti Online
Affari
Animali
Antiquariato
Arte
Arti Sceniche
Arti Visive
Casa
Computer
Consultazione
Danza
Fai da te
Giochi
Grande Fratello
Intrattenimento
Investimenti
Notizie
Salute
Scienza
Sport
Tempo Libero
 
 
 



Guinea Stato africano affacciato sull oceano atlanticoddddddd


http://www.articoligratis.com/Guinea stato dell'Africa occidentale affacciato a O sull'Atlantico; confina a N con il Senegal, la Guinea Bissau e il Mali, a E con il Mali e la Costa d'Avorio, a S e a SE con la Liberia e la Sierra Leone.
• Territorio. Si distinguono 4 regioni naturali: a O la pianura costiera limitata a E dal grande massic cio del Fouta Djallon; più a oriente un ripiano uniforme; all'estremità SE una zona montuosa con le mass. alt. del paese. Dal Fouta Djallon scende con il Cambia il Niger, il fiume più importante del la regione. Clima caldo e umido.
• Popolazione e ordinamento dello stato. II paese è tra i meno densamente abitati dell'Africa. La po polazione, etnicamente eterogenea con prevalen za di fulani, malinke e sussu, si concentra nella pia nura costiera e sul Fouta Djallon, dove sono loca lizzate le attività estrattive e i principali centri ur bani. La durata media della vita è inferiore a 45 an ni e meno di 1/4 degli adulti è alfabetizzato. Dopo l'indipendenza la collettivizzazione delle terre ha provocato un massiccio esodo verso gli stati confi nanti (Senegal e Costa d'Avorio) e anche oltreo ceano. Lingua ufficiale è il francese, ma il sistema scolastico prevede l'insegnamento delle principa li lingue locali. Religioni prevalenti: islamismo e animismo; poco diffuso il cristianesimo. La G. è una repubblica presidenziale.
• Economia. Fallita la politica di collettivizzazio ne delle maggiori imprese nazionali, minerarie e agricole (per il boicottaggio della Francia e gli in sufficienti aiuti dei paesi socialisti), il governo dal la fine degli anni '70 ha aperto agli investimenti stranieri con risultati però modesti (debito estero pari al 90% del pil ancora nel 1990). La G. pos siede i 2/3 delle riserve mondiali di bauxite, in par te trasformata localmente in allumina, e giacimenti di ferro, oro, diamanti e manganese; ma pur di sponendo di un rilevante settore minerario (25% del pil) non ha sviluppato un efficiente apparato industriale. 12/3 della popolazione attiva sono oc cupati in agricoltura: le tecniche di sfruttamento del suolo (che presenta eccezionale fertilità) sono molto arretrate. Si esportano riso e arachidi, che costituiscono anche le principali colture di sussi stenza insieme a manioca, sorgo e miglio; si colti vano inoltre noci di palma, ananas, banane, agru mi, caffè.
• Storia. Raggiunta dai portoghesi nel sec. xv, la G. divenne protettorato frane. (1849), ma la resi stenza dei fulbe ne impedì la colonizzazione fino alla fine dell'800. Primo dei possedimenti frane, in Africa ocdd. a ottenere l'indipendenza (1958), nel 1970 appoggiò contro il Portogallo la lotta di libe razione della GuineaBissau. Dal 1958 al 1984, ne è stato presidente Sékou Touré, leader storico del movimento panafricano. Alla sua morte (1984) un colpo di stato ha portato al potere una giunta mi litare presieduta dal colonnello Lansane Conte, che ha aperto a un cauto multipartitismo (1992).



Autore: http://www.articoligratis.com/

Fonte dell'articolo



 






nuove sezioni di Articoligratis.com : Annunci Auto