PERCORSO :
 Geografia  GLOBALIZZAZIONE.
  Arte
Attualita
Arte
Bolg
Blogs
Cinema
Costume
Economia
Edilizia aziende
Filosofia
Fitness
Geografia
Gossip
Hobbies
Informatica
Internet
Letteratura
Libri ed ebook
Meteo
Motori
Musica News
Oroscopo
Religione
Salute e Benessere
Scienze
Scuole
Sentimenti
Societa
Spettacoli
Sport
Storia
Tecnologia
Televisione
TveRadio
Umorismo
Viaggi
Directory
  Acquisti Online
Affari
Animali
Antiquariato
Arte
Arti Sceniche
Arti Visive
Casa
Computer
Consultazione
Danza
Fai da te
Giochi
Grande Fratello
Intrattenimento
Investimenti
Notizie
Salute
Scienza
Sport
Tempo Libero
 
 
 



GLOBALIZZAZIONE.ddddddd
Gabriella Capone Globalizzazione. Cos'è? E'integrazione,interdipendenza tra le diverse economie, tra i mercati del mondo che hanno intensificato e moltiplicato gli scambi di beni e servizi. Tutto ciò è stato favorito in parte dalla caduta delle barriere doganali , dalla nascita di Aree di libero scambio, come CEE, EFTA, NAFTA, ed altre. Il mondo è scosso da continui cambiamenti , soprattutto nel campo tecnologico. Queste scoperte hanno influenzato le comunicazioni e le telecomunicazioni. Si presenta una competizione in termini di qualità e prezzi tra i grandi gruppi industriali e finanziari. Mentre c’è una tendenza all’ affermazione di Stati autonomi con una propria individualità, in senso piu’ ampio si afferma una forza centripeta che porta all’affermazione di modelli culturali simili a livello mondiale. L’economista Levitt,(Harward) ha per primo parlato di globalizzazione, in senso economico. Mc Luhan ha successivamente parlato di un’evoluzione dei mass media , con un’ intensificazione dei contatti tra le varie aree geografiche , e ha visto un Villaggio Globale, dove tutti utilizzano i mezzi di comunicazione omogenei, hanno modelli culturali simili e utilizzano gli stessi beni di consumo. I flussi di beni e servizi rappresentano piu’ del 40 % del PIL mondiale, mentre venti anni fa raggiungeva solo il 25%. Un’ intensificazione di questo fenomeno è stato causato dalle grandi migrazioni che hanno interessato tutto il mondo. Il lavoro è aumentato in tutto il mondo ma sta aumentando la disparità sociale , sarebbe necessaria un’equa organizzazione tra i vari fattori della produzione. Le aperture economiche stanno avendo momenti di crisi , a causa di tanti fattori come l’ aumento del prezzo del petrolio che fa aumentare i costi dei trasporti, l’aumento delle malattie a livello mondiale, i movimenti del dissenso ( new global), senza conquiste sociali e promozione della personalità umana,la Globalizzazione potrebbe diventare un’ ulteriore causa di sfruttamento e di povertà. Un altro problema collegato con la Globalizzazione ( aspetti negativi) è quello ambientale; si diffondono inquinamenti anche in Paesi in cui non esistevano ( vedi la fabbrica di Bophal , in India ,finanziata da capitale straniero, che provocò inquinamento dell’aria con esalazioni velenose). Lo sviluppo sostenibile: è un concetto molto importante quando si parla di Globalizzazione. Fu introdotto già nel 1987 dalla Commissione per lo Sviluppo dell’Onu ed è definito: “ Lo sviluppo è sostenibile se soddisfa i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere le possibilità per le generazioni future di soddisfare i propri bisogni”. Per quanto riguarda la crescita economica bisogna tener conto dell’ISU , indice proposto sempre dall’Onu nel 1990 ,che si traduce in INDICE DI SVILUPPO UMANO, che è la combinazione del Prodotto interno lordo, della speranza di vita, del livello di istruzione. Insomma il fattore economico è strettamente collegato con l’ambiente e con il benessere sociale. Gabriella Capone


Autore: Gabriella Capone

Fonte dell'articolo



 






nuove sezioni di Articoligratis.com : Annunci Auto