PERCORSO :
 
  Arte
Attualita
Arte
Bolg
Blogs
Cinema
Costume
Economia
Edilizia aziende
Filosofia
Fitness
Geografia
Gossip
Hobbies
Informatica
Internet
Letteratura
Libri ed ebook
Meteo
Motori
Musica News
Oroscopo
Religione
Salute e Benessere
Scienze
Scuole
Sentimenti
Societa
Spettacoli
Sport
Storia
Tecnologia
Televisione
TveRadio
Umorismo
Viaggi
Directory
  Acquisti Online
Affari
Animali
Antiquariato
Arte
Arti Sceniche
Arti Visive
Casa
Computer
Consultazione
Danza
Fai da te
Giochi
Grande Fratello
Intrattenimento
Investimenti
Notizie
Salute
Scienza
Sport
Tempo Libero
 
 
 


CARMENCITA E CABALLERO-IL BAFFO CHE CONQUISTA
-Bambina, sei già mia. Chiudi il gas e vieni via- -Pazzo! L’uomo che amo è un uomo molto in vista. E’ forte, è bruno e ha il baffo che conquista-. Chi si ricorda Carmencita e Caballero, i mitici personaggi del Carosello Rai per pubblicizzare il caffè Paulista della Lavazza? Era il 1958 e i primi cartoni animati in Italia facevano la loro comparsa sul Carosello, tra cui “l’Omino coi baffi “ della Bialetti. La serie vera e proprio andò in onda dal 1965 al 1973, realizzata con pupazzi animati dall’agenzia Armando Testa. Il Caballero Misterioso era un abilissimo pistolero che si muove “nella pampa sconfinata, dove le pistole dettano legge”. E’ in cerca della bellissima Carmencita, che però gli preferisce un altro uomo, con il “baffo che conquista”. Si dovette riflettere a lungo per creare il Caballero Misterioso, un semplice cono di gesso bianco, con un ampio cappello ed un cinturone con la pistola . Al Caballero fu affiancato una compagna, Carmencita, uguale nelle proporzioni, ma con lunghe trecce nere. Entrambi erano senza braccia e senza gambe, avevano gli occhi fissi ed il sorriso disegnato; il Caballero poteva solo muovere il cappello e la pistola, mentre Carmencita agitava le trecce. Il Carosello era una trasmissione unica nel suo genere, un minuto di spettacolo e venticinque secondi di pubblicità, e quel minuto bastò a Carmencita e il suo Caballero Misterioso per conquistare il pubblico. -Quella della Lavazza è una storia di successo, ma soprattutto di simpatia con gli italiani, costruita su un buon prodotto e su una comunicazione fuori dalle righe del tradizionale-racconta Marco Testa, responsabile dell’agenzia pubblicitaria-Carmencita era una pubblicità legata al Brasile, esotica, a modo suo, ma raccontava il caffè toccando corde profondamente italiane, di emotività e gioia-.


Autore: coeconews1

Fonte dell'articolo



 






nuove sezioni di Articoligratis.com : Annunci Auto