PERCORSO :
 
  Arte
Attualita
Arte
Bolg
Blogs
Cinema
Costume
Economia
Edilizia aziende
Filosofia
Fitness
Geografia
Gossip
Hobbies
Informatica
Internet
Letteratura
Libri ed ebook
Meteo
Motori
Musica News
Oroscopo
Religione
Salute e Benessere
Scienze
Scuole
Sentimenti
Societa
Spettacoli
Sport
Storia
Tecnologia
Televisione
TveRadio
Umorismo
Viaggi
Directory
  Acquisti Online
Affari
Animali
Antiquariato
Arte
Arti Sceniche
Arti Visive
Casa
Computer
Consultazione
Danza
Fai da te
Giochi
Grande Fratello
Intrattenimento
Investimenti
Notizie
Salute
Scienza
Sport
Tempo Libero
 
 
 


Miami meets Milano: intervista all’artista Gabriella Martino
1. Signora Martino, abbiamo avuto notizia che presto prenderà parte alla mostra internazionale di “Miami meets Milano”. Come nasce questa preziosa occasione? Mi avevano chiamato per la mostra “Spoleto Arte” ed è stato un bel successo. Un giorno mi è arrivata una mail in cui c’era scritto che avevo vinto il primo premio, ma ho pensato che fosse uno scherzo e non sono andata a ritirarlo. Poi è venuto il Presidente Salvo Nugnes a trovarmi per portarmi il premio ed è rimasto a bocca aperta. Ha deciso quindi di portare i miei quadri a Venezia, Milano e ora anche a Miami. 2. È la prima volta che espone a Miami? Ho partecipato anche all’edizione 2015 di “Miami meets Milano”. Io non sono riuscita ad esserci di persona, ma mi hanno inviato delle belle foto dell’evento. 3. Quali opere vuole presentare? Lo lascio decidere al Dott. Nugnes. Mi fido molto del suo parere e di quello del Prof. Sgarbi. 4. Quali sono le principali fonti ispiratrici della sua pittura? Non lo so. Prendo un foglio e dipingo, poi vedo quello che ne viene fuori. È una cosa che mi viene dal cuore, dalla mente e dalle mani. 5. Ci racconta di come si è sviluppata negli anni la sua formazione artistica: da quanti anni dipinge? Ho un amore per l’arte da quando avevo due anni. Ho avuto una vita combattuta, non è stato semplice. Alle scuole superiori mi sono innamorata della storia dell’arte; poi mi sono sposata e non ho più dipinto. Mio marito non voleva, diceva che facevo troppe cose. Solo dopo che è morto ho ripreso il mio cammino. Per diversi anni però nessuno ha saputo che avevo ricominciato a dipingere. Poi un giorno un grande critico dell’epoca è piombato a casa mia perché voleva vedere le mie opere. 6. Sappiamo che sta partecipando anche ad un’altra mostra di forte risonanza, quella di “Spoleto Atre incontra Venezia” curata da Vittorio Sgarbi e allestita nel Palazzo Giustinian Faccanon a Venezia; quali quadri sono esposti? A “Spoleto Arte incontra Venezia” sono presenti 5 miei quadri: Entità, Insieme, Profilo, Scherzi di arte e Voglia di Fusione, tutti realizzati con tecnica mista.


Autore: ufficio-stampa

Fonte dell'articolo



 






nuove sezioni di Articoligratis.com : Annunci Auto