PERCORSO :
 
  Arte
Attualita
Arte
Bolg
Blogs
Cinema
Costume
Economia
Edilizia aziende
Filosofia
Fitness
Geografia
Gossip
Hobbies
Informatica
Internet
Letteratura
Libri ed ebook
Meteo
Motori
Musica News
Oroscopo
Religione
Salute e Benessere
Scienze
Scuole
Sentimenti
Societa
Spettacoli
Sport
Storia
Tecnologia
Televisione
TveRadio
Umorismo
Viaggi
Directory
  Acquisti Online
Affari
Animali
Antiquariato
Arte
Arti Sceniche
Arti Visive
Casa
Computer
Consultazione
Danza
Fai da te
Giochi
Grande Fratello
Intrattenimento
Investimenti
Notizie
Salute
Scienza
Sport
Tempo Libero
 
 
 


L’origine dei tarocchi, questi sconosciuti!
Oggi ti voglio raccontare circa l’origine dei tarocchi, questi sconosciuti. Iniziamo parlando di Michael Dummet, filosofo e studioso di giochi di carte che, dopo una lunga indagine, ha concluso che - in assenza di antiche testimonianze – il mazzo di Tarocchi probabilmente è stato inventato nell’Italia settentrionale del XV secolo e successivamente è stato introdotto nel sud della Francia, quando i francesi conquistarono Milano e il Piemonte nel 1499. Gli antenati dei Tarocchi di Marsiglia sarebbero potuti arrivare in Francia in quell’epoca. I disegni sono di carattere medievale e possono aver influenzato l'arte delle vetrate colorate gotiche. Il gioco dei tarocchi andò quasi perso in Italia, ma sopravisse in Francia e in Svizzera. Poi riprese nuovamente la sua presenza nel Nord Italia ed è stato in grado di ritornare con i disegni dei tarocchi di Marsiglia. Nel 1998, lo scrittore e regista cileno Alejandro Jodorowsky e l’insegnante di carte Philippe Camoin, hanno ricostruito sia i Tarocchi di Marsiglia con i vecchi mazzi che gli stampi originali ormai dimenticati. Philippe Camoin ha anche rivelato l'esistenza di "Leggi" nei Tarocchi e di Codici Segreti in essi. Nel 2002, Philippe Camoin ha esposto la sua teoria sul fatto che i Tarocchi di Marsiglia costituiscano il segreto del Vangelo della Santa Maria Maddalena. Altri artisti che hanno ricostruito i ponti della tradizione marsigliese sono Jean-Claude Flornoy. Tuttavia, in un libro francese del 1770, si fa menzione al fatto che i tarocchi siano stati creati nell’Antico Egitto e che fossero usati dai Sacerdoti Egiziani. Le varie ipotesi non sono in contrasto: dall’Egitto potrebbero essere arrivati in Italia e riportati nuovamente alla luce.


Autore: Anna Giraldi

Fonte dell'articolo



 






nuove sezioni di Articoligratis.com : Annunci Auto