PERCORSO :
 
  Arte
Attualita
Arte
Bolg
Blogs
Cinema
Costume
Economia
Edilizia aziende
Filosofia
Fitness
Geografia
Gossip
Hobbies
Informatica
Internet
Letteratura
Libri ed ebook
Meteo
Motori
Musica News
Oroscopo
Religione
Salute e Benessere
Scienze
Scuole
Sentimenti
Societa
Spettacoli
Sport
Storia
Tecnologia
Televisione
TveRadio
Umorismo
Viaggi
Directory
  Acquisti Online
Affari
Animali
Antiquariato
Arte
Arti Sceniche
Arti Visive
Casa
Computer
Consultazione
Danza
Fai da te
Giochi
Grande Fratello
Intrattenimento
Investimenti
Notizie
Salute
Scienza
Sport
Tempo Libero
 
 
 


III. CURA DEL RASOIO - il rasoio a mano libera Guida alluso del "Rasoio Manolibera"
III. CURA DEL RASOIO Bisogna avere massima cura nel proprio rasoio , moltissimi rasoi di qualità sono stati rovinati dalla semplice negligenza nell’osservare semplici regole , la vita del rasoio dipende in gran parte dalla cura che gli darete , per esempio a rasatura terminata non mettetelo via senza prima averlo pulito ed asciugato con cura , un pezzo di pelle di camoscio è eccellente per lo scopo. Ma anche questo espediente non è sufficiente , per garantire un filo assolutamente esente da umidità si può passare il rasoio qualche volta sulla coramella in cuoio oppure aspettare a riporre il rasoio per lasciare evaporare le minutissime particelle di acqua ancora presenti solo così sarete sicuri che quando riprenderete il rasoio esso sia ancora in ottime condizioni. L0ssidazione deve assolutamente essere evitata , specialmente sul filo tagliente , che è anche la zona dove sembra formarsi più facilmente che nel resto della lama , quella che sembra solo una piccola ed insignificante macchia di ruggine può risultare un futuro punto di una microfrattura che si elimina solo mediante riaffilatura abbastanza profonda che potrebbe anche ridurre le prestazioni del rasoio. Nel pulire la schiuma dal rasoio non usate mai carta grezza o rugosa , ha anch’essa un blando potere abrasivo , molti passano senza cura la lama su questo tipo di carta ed a lungo andare si ritrovano con una affilatura rovinata , usate invece la comune carta da bagno che è adattissima allo scopo passando la lama obliquamente sui due lati come se fosse la coramella. Si ringrazia per la collaborazione: http://www.ilrasoio.com/index.php La Coltelleria Collini di Busto Arsizio http://www.coltelleriacollini.it


Autore: kurthoff

Fonte dell'articolo



 






nuove sezioni di Articoligratis.com : Annunci Auto