PERCORSO :
 Scienze  Ambiente
  Arte
Attualita
Arte
Bolg
Blogs
Cinema
Costume
Economia
Edilizia aziende
Filosofia
Fitness
Geografia
Gossip
Hobbies
Informatica
Internet
Letteratura
Libri ed ebook
Meteo
Motori
Musica News
Oroscopo
Religione
Salute e Benessere
Scienze
Scuole
Sentimenti
Societa
Spettacoli
Sport
Storia
Tecnologia
Televisione
TveRadio
Umorismo
Viaggi
Directory
  Acquisti Online
Affari
Animali
Antiquariato
Arte
Arti Sceniche
Arti Visive
Casa
Computer
Consultazione
Danza
Fai da te
Giochi
Grande Fratello
Intrattenimento
Investimenti
Notizie
Salute
Scienza
Sport
Tempo Libero
 
 
 




Tutti gli articoli dedicati alla sezione

La temuta pandemia di aviaria e il virus H5N1 dell influenza aviaria
Per quanto riguarda la temuta pandemia di aviaria dobbiamo andare oltre l'attuale stato di tensione e di paura per il virus H5N1 dell'influenza aviaria,partendo dal fatto che mai il virus si è trasmesso da uomo a uomo, e mai senza difficoltà da volatili all'uomo. Inoltre, sappiamo che un efficace vaccino può essere preparato solo facendo mutare questo virus, cioè iniettandolo nelle scimmie e in ultimo nell'uomo, per vedere se questi soggetti sperimentali accusano la stessa influenza temuta. Quindi, il virus dell'influenza, che attualmente genera tanta paura nel mondo potrebbe essere debellato solo con u [ continua a leggere ]



Deforestazione e avanzata del deserto.
La deforestazione selvaggia, tecniche agricole errate, piogge acide provocate dall'inquinamento stanno distrug gendo il verde e quindi i polmoni della terra. Basterebbero tremila miliardi, che equivale a meno del costo di una portaerei, per impedire l'avanzata dei deserti che, in tutto il pianeta, stanno inesorabilmente corrodendo le zone verdi. Purtroppo, il fenomeno si verifica soprattutto nei paesi del Terzo Mondo, paesi poverissimi che non hanno risorse da destinare a questo compito, o in paesi poverissimi come il Brasile che proprio dal diboscamento traggono vantaggi economici che per loro fin [ continua a leggere ]



Inquinamento elettromagnetico.
Tra i vari inquinamenti che ogni giorno appaiono nelle allarmanti notizie di cronaca dei nostri giornali ve ne è uno invisibile e poco conosciuto: quello elettromagnetico. A pagarne le conseguenze sono ad esempio i moderni aerei militari, i quali sfuggono improvvisamente al controllo dei piloti e precipitano; i pacemaker che si bloccano provocan do la morte degli sfortunati possessori; le sofisticate appa recchiature diagnostiche di una sala operatoria che impazzi scono mettendo a repentaglio la vita dei pazienti. Si tratta di dispositivi elettronici che ormai si trovano dappertutto: dalle lavasto [ continua a leggere ]



Inquinamento idrologico.
L'acqua, pur essendo un elemento essenziale per la vita, ha subito e subisce da tempo un degrado ed un inquina mento assai gravi; il mare da sempre è stato considerato uno scarico naturale e in passato, per millenni, buona parte dei rifiuti biologici che vi si trovava fu riassorbita e l'acqua purificata grazie ai cicli biologici. Oggi, invece, diversi fattori chimici, fisici e biologici creano un grave squilibrio nell'ambiente marino. Numerosi detergenti e pesticidi tra sportati dalle acque fluviali hanno effetti nocivi su uccelli ed organismi costieri. Gli idrocarburi versati nei mari dalle petro [ continua a leggere ]



Inquinamento atmosferico.
L'aria costituisce uno degli elementi base di ogni essere vivente. Ogni giorno i nostri polmoni filtrano circa 15 Kg d'aria atmosferica. Per questo, fin dalle epoche più remote, l'uomo ha avuto coscienza del pericolo che per lui rappre sentava un'atmosfera inquinata. In tempi storici questa preoccupazione ispirò in diversi paesi leggi e provvedimen ti, come in Francia, dove nel 1382 Carlo VI, proibì che si provocasse l'emissione di gas maleodoranti, e in Inghilterra, dove nel XVII secolo fu proibito accendere fuochi durante le sessioni nel Parlamento di Westmister. Con l'avvento dell'era industr [ continua a leggere ]



Radici e condizioni storiche: lo squilibrio del mondo moderno.
Nel corso della sua esistenza l'uomo ha continuato ad innovare, attraverso le istituzioni sociali e con il progresso scientifico e tecnologico, il proprio modo di vivere, rivolu zionando il suo rapporto con l'ambiente onde foggiarlo per le proprie finalità e alle proprie direttive di dominio sulla natura. L'intervento dell'uomo nell'ambiente, pur risalendo a molto prima dell'era storica, è andato via via accentuandosi attraverso i vari stadi evolutivi. Dal primo segno del progresso tecnologico rappresentato dal controllo e dall'uso del fuoco al passaggio della terra da un uso naturale a forme ar [ continua a leggere ]






 






nuove sezioni di Articoligratis.com : Annunci Auto